Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
elementor_font
elementor_icons
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
elementor_font
elementor_icons

Gaming Online

gaming online

Il termine della settimana è GAMING ONLINE!!

Giocare ai videogiochi online è una pratica ormai molto diffusa tra bambini e adolescenti e che crea sempre grosse discussioni fra approcci differenti: da una parte chi li demonizza, dall’altra chi ne ridimensiona i rischi.

La dipendenza da gioco online (Internet Gaming Disorder) è stato recentemente inserito nella sezione “Misure e modelli emergenti” della quinta edizione del Manuale Diagnostico e Statistico dei Disturbi Mentali (DSM-5, American Psychiatric Association, 2013) e viene descritto come  caratterizzato da un “uso persistente e ricorrente di Internet per impegnarsi in giochi, spesso con altri giocatori, che portano a menomazioni o difficoltà clinicamente significative, per un periodo di 12 mesi” (APA, 2013, 795).

Questo però non significa che tutti i ragazzi abbiano sviluppato o possano sviluppare una dipendenza.

Ci si deve concentrare piuttosto su ciò che implica il gioco online, tenendo conto sia dell’esposizione a eventuali contenuti dannosi o inadeguati, sia della possibilità di interagire con altre persone, conosciute o no. Nelle chat online che ormai ogni videogioco in rete possiede, si può correre il rischio di ricevere commenti aggressivi da parte degli altri giocatori, oppure di farli in prima persona per la foga innescata dalla gara. Per ciò che riguarda le conversazioni con contatti che non si conoscono nella vita reale, non rappresentano di per sé un pericolo, ma è sempre consigliabile non entrare troppo in confidenza e non rivelare mai informazioni personali poiché anche su questo tipo di piattaforme è possibile incorrere in episodi di adescamento online (rileggi il nostro post di approfondimento sul “Grooming”).

Rispetto a  eventuali contenuti violenti o inadeguati invece, come adulti dovremmo sempre rispettare i limiti indicati dalla classificazione PEGI per scegliere i videogiochi più adatti in base alla fascia di età ed evitare che i contenuti possano turbare, o al contrario insegnare, comportamenti aggressivi ai nostri figli.

Come per ogni strumento o device tecnologico, non sono però i videogiochi online a dover essere demonizzati ma l’uso che se ne fa, che talvolta può essere scorretto o eccessivo. Per questo è importante imporre regole su tempi e frequenza delle sessioni di gioco, così come stimolare i ragazzi a mantenere le relazioni con i coetanei e a coltivare i propri hobbies offline;  il rischio che si corre infatti è che la realtà virtuale si sostituisca sempre più a quella reale, favorendo l’isolamento con conseguenze negative sul piano psicosociale.

Attenzione a non generalizzare però! I videogiochi possono anche rivelarsi strumenti molto efficaci per sviluppare la prontezza dei riflessi, la coordinazione, le strategie cognitive, il problem solving e la creatività.

Ecco allora alcuni suggerimenti per un gaming online che sia più sano possibile:

Se sei un gamer:

  • Se ti accorgi di pensare sempre alle sessioni di gioco, anche quando sei impegnato in altre attività (es. sport), oppure se la tua vista è affaticata o hai difficoltà ad addormentarti, potrebbe significare che stai trascorrendo troppo tempo a giocare online.
  • Gli insulti e le aggressioni nelle chat possono infastidirti o offenderti. Cerca di dare il giusto peso a quello che leggi e anche se è difficile non incentivare la discussione ma al contrario ignora i gamer maleducati.
  • Se un contenuto ti turba, parlane con i tuoi genitori e scegli un videogioco che ti faccia divertire.

Se sei un genitore:

  • Non demonizzare i videogiochi, ma prima di comprarli informati sui contenuti e verifica la classificazione PEGI. Se il videogioco richiesto da tuo figlio non è adatto, indirizza la scelta su prodotti ugualmente accattivanti ma, ad esempio, meno violenti.
  • concorda con tuo figlio il tempo di utilizzo e cerca di mantenere alto il suo interesse per le attività diverse dal gaming online.
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
elementor_font
elementor_icons
DIZIONARIO